www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes Anguilliformes Anguillidae

Il genere Anguilla

 

Come unico genere attribuito agli Anguillidae, i caratteri diagnostici corrispondono a quelli della la famiglia di appartenenza. Le specie di questo genere sono tutte caratterizzate dalla riproduzione in mare e fase trofica, dopo metamorfosi, in acque dolci. L'anguilla europea, A. anguilla, è frequente in tutte le acque interne del nostro continente. Il popolamento dei nostri bacini idrografici avviene da parte di individui provenienti dall'area di riproduzione della specie, situata nel Mare dei Sargassi in una zona adiacente all'area di riproduzione della specie americana; dopo avere attraversato l'atlantico, parte delle giovani anguille, ancora allo stadio premetamorfico di "leptocefalo", penetrano in Mediterraneo dallo stretto di Gibilterra, un'altra parte raggiunge le coste atlantiche e baltiche. L'ipotesi della riproduzione dell'anguilla in Mediterraneo, un tempo sostenuta da autori italiani, è diventata improponibile dopo le scoperte di Schmidt e la successiva localizzazione dell'area riproduttiva atlantica. L'uniformità genetica rilevata negli stadi giovanili delle giovani anguille in migrazione nel versante atlantico europeo e quelle del Mediterraneo, a sostegno dell'esistenza di un'unica area riproduttiva, stata ampiamente dimostrata. Analogamente numerosi dati, anche di tipo cariologico, confermano insostenibile l'ipotesi che le anguille europee e quelle americane appartengano ad una sola specie.

 

  Genere Specie  
Anguilla

anguilla_anguilla15.jpg (74934 byte)

Anguilla anguilla.

 

Questo genere, ritenuto originario del Pacifico tropicale, è diffuso in tutti gli oceani. Si conoscono 16 specie (Ege, 1939), tutte migratrici catadrome. Due sole sono le specie che interessano l'areale atlantico, entrambe dislocate nell'emisfero settentrionale: una, A. rostrata, risale nelle acque dolci dell'America interessando un'area costiera che si estende dalla punta meridionale della Groenlandia alla Guyana; l'altra, A. anguilla, si distribuisce nelle acque del versante atlantico dell'Africa a Nord di 20° N, nel Mediterraneo (compreso, anche se le catture sono rare, il Mar Nero), in tutta la costa atlantica europea e si spinge oltre Capo Nord fino al Mare di Murmansk. 

Le altre 21 specie sono distribuite nei versanti africano e asiatico dell'Oceano Indiano e nell'areale orientale del Pacifico dalla Nuova Zelanda al Giappone. I più antichi fossili risalgono all'Oligocene.

Secondo Fowler (1936) la linneana Muraena anguilla è il tipo del genere Muraena e questo nome generico competerebbe quindi alle Anguille, comunque dal 1922 la Commissione Internazionale di Nomenelatura (Opinion 77) ha stabilito M. helena come tipo di Muraena.

 


Le Faune Webmuseum Osteichthyes Anguilliformes Anguillidae
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org