www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Webmuseum Osteichthyes Cypriniformes Cobitidae  

Il genere Sabanejewia, Vladykov 1929

 

Sabanejewia Vladykov, 1929. Sur un nouveau genre de Cobitides: Sabanejewia. Bulletin du Muséum National d'Histoire Naturelle (Série 2) v. 1 (n° 1): 85-90. Genere femminile. Specie tipo - Cobitis balcanica Karaman, 1922. Tipo per designazione originale. Opinioni - Nomenclatura generica valida come "Sabanejewia" Vladykov 1929, per Nalbant 1963:361, Sawada 1982:200 come Sabajenewia, Vasil'yeva & Vasil'ev 1988, Nalbant 1994:376, Economidis & Nalbant 1996:317, Vasil'eva 1998:102, Nalbant & Bianco 1998:120, Ludwig et al. 2001:388, Bogutskaya & Naseka 2004:110, Kottelat & Freyhof 2007:321, Vasil'eva & Vasil'ev 2012:205, Kottelat 2012:41, Jouladeh-Roudbar et al. 2015:882, Esmaeili et al. 2017:61, Esmaeili et al. 2018:41.

 

 

Etimologia - In ricordo di P. Sabanejev, esperto in organismi planctonici.

 

  Genere Specie  
Sabanejewia

Sabanejewia aurata

Cobite dei Balcani

Sabanejewia balcanica

Cobite dorato settentrionale

Sabanejewia baltica

Cobite di Bulgaria

Sabanejewia bulgarica

Cobite del Caucaso

Sabanejewia caucasica

Cobite del fiume Kuban

Sabanejewia kubanica

Cobite mascherato

Sabanejewia larvata

Cobite di Dacia

Sabanejewia romanica

Cobite di Valacchia

Sabanejewia vallachica

 

Il genere Sabanejewia si distingue dal genere Cobitis Linnaeus, 1758, per la pinna caudale costituita da 12 a 14 raggi divisi, per la robusta spina suborbitale, per lo sviluppo dei lobi mentali che possono essere più o meno sfrangiati, per le grandi squame dotate di un grande focus centrale. il peduncolo caudale è lungo, presenta pliche cutanee superiore ed inferiore o soltanto inferiore. La spina suborbitale, sempre presente, è erettile e bifida. il canale della linea laterale è assente, viene sostituito da da gruppi di neuromasti. la vescica gassosa è dotata di capsula ossea. I maschi si distinguono per la presenza di una protuberanza su ogni lato del corpo in corrispondenza delle pinne ventrali e della dorsale. La lamina circularis, processo osseo alla base del secondo raggio delle pinne pettorali, è assente. Krupp (1985c) non considera Sabanejewia come genere valido. Perdices et al. ((2003) hanno dimostrato, usando il DNA mitocondriale, come il gruppo di popolazioni caucasico caspiche sia strettamente correlato con le popolazioni danubiano balcaniche.

 

 

Il genere Sabanejewia comprende cobitidi di piccola taglia ampiamente distribuiti in Europa e nel vicino oriente. in Europa sono presenti sette specie a diffusione prevalentemente balcanica ed orientale. In Italia è presente la sola specie Sabanejewia larvata, il cobite mascherato, presente soltanto nel settentrione.

 


Webmuseum Osteichthyes Cypriniformes Cobitidae  
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org