www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Webmuseum Osteichthyes Cypriniformes Leuciscidae  

Il genere Vimba, Fitzinger 1873

 

Vimba Fitzinger 1873. Die Gattungen der europäischen Cyprinen nach ihren äusseren Merkmalen. Sitzungsberichte der Kaiserlichen Akademie der Wissenschaften. Mathematisch-Naturwissenschaften Classe v. 68 (1 Abth., nos. 1-2): 145-170. Genere femminile- Specie tipo - Cyprinus vimba Linnaeus, 1758. Opinioni - Sinonimo di Abramis Cuvier 1816, secondo Howes 1981:46, Parin et al. 2014:63. Nomenclatura generica valida come Vimba Fitsinger 1873, secondo Bogutskaya 1987:936, Uiblein & Winkler 1994, Bogutskaya 1998:73, Hänfling & Brandl 2000:267, Bogutskaya & Naseka 2004:89, Perea et al. 2010:4, 15, Jouladeh-Roudbar et al. 2015:881, Esmaeili et al. 2017:59, Çiçek et al. 2018:16, Esmaeili et al. 2018:40.

 

 

Sinonimi - Leucabramis Smitt 1895. Genere femminile- Specie tipo - Cyprinus vimba Linnaeus 1758. Tipo per monotipia. Opinioni - Oggettivo sinonimo di Vimba Fitzinger 1873. Sinonimo di Abramis Cuvier 1816, secondo Howes 1981:46.

 

  Genere Specie  
Vimba

Vimba del fiume Danubio

Vimba elongata

Vimba macedone

Vimba melanops

vimba_vimba06.jpg (54966 byte)

Vimba comune

Vimba vimba

 

Leuciscidi di medie dimensioni, caratterizzati da corpo compresso e relativamente alto. Bocca in posizione infera. Carena priva di squame estesa dall'attacco delle pinne ventrali fino all'inizio della pinna anale.  Denti faringei uniseriati. Pinna dorsale corta e pinna anale relativamente lunga. Davanti alla pinna dorsale è presente un solco non ricoperto da squame, mente posteriormente si osserva un'evidente carena. Branchiospine brevi. Squame cicloidi di modeste dimensioni.

 

 

L'ambiente tipico è rappresentato da corso medio ed inferiore di fiumi a corrente moderata o lenta, con substrato misto a prevalenza di ghiaia grossolana. Popolazioni di questo genere sono presenti anche in grandi laghi subalpini. Diverse popolazioni sono semianadrome , altre vivono confinate nel medio corso dei fiumi. Esistono popolazioni composte da solo pochi esemplari ed altre che contano migliaia di individui. L'alta variabilità morfologica delle popolazioni ha portato nel tempo all'istituzione di molti taxa prossimi al livello di specie, che attualmente vengono trattati come sinonimi.

 

 

La separazione del genere Vimba Fitzinger, 1873, dal genere Abramis Cuvier, 1816, è stata riaffermata da Bogutskaya (1986), attraverso studi comparativi basati sulla morfologia cranica.

 

 

Il genere Vimba è diffuso in fiumi e laghi dei bacini del mar Baltico, del mar Nero e del Caspio. Fanno parte di questo gruppo due specie e forse una terza (Vimba elongata) ancora soggetta ad indagine.

 


Webmuseum Osteichthyes Cypriniformes Leuciscidae  
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org