www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes Perciformes Gobidae

Il genere Zosterisessor Whitley, 1935

 

Zosterisessor Whitley, 1935. Studies in ichthyology. N° 9. Records of the Australian Museum v. 19 (n° 4): 215-250, Pl. 18. Genere maschile. Specie tipo - Gobius ophiocephalus Pallas 1814. Tipo derivato dalla sostituzione. Sostituzione di Zostericola Iljin 1927, già occupato da Zostericola Ashby 1919 nei Mollusca. Opinioni - Sinonimo di Gobius Linnaeus 1758, ma valido sottogenere "Zosterisessor", vedere Vasil'eva 1999:160, Vasil'eva 2003:S44. Nomenclatura generica valida come Zosterisessor Whitley 1935, vedere Miller 1973:513, Miller in Whitehead et al. 1986:1085, Bogutskaya & Naseka 2004:236, Miller 2004:1.

 

 

Etimologia - Dal nome latino delle piante marine del genere Zoostera, tra le cui radici la specie vive di preferenza.

 

 

Sinonimi - Zostericola Iljin, 1927. Genere maschile. Specie tipo - Gobius ophiocephalus Pallas 1814. Tipo per monotipia. Nome generico oggettivamente non valido secondo i criteri ICZN; già occupato da Zostericola Ashby 1919 nei Mollusca, sostituito da Zosterisessor Whitley 1935. Opinioni - In sinonimia di Zosterisessor Whitley 1935, vedere Miller 1973:513, Bogutskaya & Naseka 2004:236, Miller 2004:1. In sinonimia di Gobius Linnaeus 1758, vedere Vasil'eva 2003:S44.

 

  Genere Specie  
Zosterisessor

Zosterisessor ophiocephalus

 

Gobidi di medie dimensioni, caratterizzati da corpo robusto, allungato e lateralmente compresso. Squame ctenoidi, presenti anche nella regione predorsale, sulla nuca, sulla gola e sulla parte superiore dell'opercolo. Testa grossa e leggermente schiacciata, con occhi relativamente piccoli e sporgenti sul piano superiore. Bocca grande, con labbra carnose e mascelle provviste di denti in parte caniniformi. Canali sensoriali mucosi presenti. Assenza di papille sensoriali in serie a; serie di papille d continua. Assenza di tentacoli nasali. presenza di vescica natatoria. Raggi liberi delle pinne pettorali assenti.

 

 

Il genere comprende una sola specie, eurialina, diffusa in acque marine e salmastre del Mediterraneo, del Mar Nero e del mare d'Azov. Frequente nelle lagune dell'Adriatico settentrionale, tende ad evitare ambienti a bassa salinità.

 


Le Faune Webmuseum Osteichthyes Perciformes Gobidae
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org