www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes Salmoniformes Salmonidae

I Timallini (Thymallinae)

 

La sottofamiglia dei Timallini comprende Salmonidi di taglia media, dal corpo slanciato, a sezione ovale compressa lateralmente, Testa relativamente piccola, di forma conica. Bocca subterminale, leggermente inclinata verso l'alto, con apertura di diametro modesto. Denti di dimensioni ridotte, ma robusti e acuti, situati su entrambi i mascellari, sui palatini e sul vomere. Squame di dimensioni medie, disposte in file longitudinali molto evidenti. Linea laterale con andamento quasi orizzontale, rivolta verso l'alto solo nella porzione anteriore. Pinna dorsale molto sviluppata, sopratutto nei maschi. Pinna adiposa presente. I giovani presentano sui fianchi le caratteristiche macchie "parr".

 

Sottofamiglia Genere Specie
Thymallinae Thymallus thymallus_thymallus05.jpg (33740 byte)

Thymallus arcticus, Thymallus thymallus.

 

I temoli sono pesci molto apprezzati dagli sportivi che praticano la pesca a mosca, tanto che esistono associazioni interamente dedicate a questa disciplina. Le associazioni spesso provvedono allo studio ed alla gestione delle popolazioni di questi pesci, effettuando rilevamenti e ripopolamenti. La passione per la pesca al temolo, porta spesso i pescatori a intraprendere viaggi anche considerevoli per raggiungere le zone dove questi pesci sono presenti. Questa passione ha portato ad un discreto sviluppo del turismo ad essa associato. Per questo motivo i temoli sono diventati soggetti interessanti per la piscicoltura. Attualmente i principali allevamenti sono situati in Baviera, Austria, Slovenia e Croazia, dove viene effettuata la riproduzione artificiale per produrre soggetti da ripopolamento. L'allevamento dei temoli risulta alquanto difficile, soprattutto a causa della dieta a base di crostacei planctonici vivi che deve essere inizialmente fornita agli avannotti prima di passare all'alimentazione a base di mangimi.

 

 

I pesci di questa sottofamiglia vivono in acque fredde, correnti ma non eccessivamente turbolente, in torrenti e fiumi, con substrato sabbioso o ghiaioso. I timallini sono tipici del corso medio superiore dei fiumi di media e grande portata, ma nelle aree più settentrionali della loro area di distribuzione, sono presenti anche in laghi e fiumi di bassa pianura. La loro diffusione comprende le sole zone artiche e temperate dell'emisfero settentrionale, dalle Isole Britanniche e dalla Francia fino al bacini del fiume Amur. Al gruppo appartiene un solo genere e circa dieci specie, una sola delle quali presente nelle acque interne europee. Esiste una segnalazione di temolo artico (Thymallus arcticus) in Scozia e probabilmente la specie è presente anche nell'estremo nord della Russia europea, ma questo deve essere confermato.

 


Le Faune

Webmuseum Osteichthyes Salmoniformes Salmonidae
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org