www.ittiofauna.org
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes Scorpaeniformes

I Cottidi (Cottidae)

 

Etimologia - Greco, kottos = pesci simili a ghiozzi.

 

 

Scorpeniformi generalmente di piccole dimensioni, con testa grande e depressa, occhi collocati in alto e spazio infraorbitale stretto. Ossa premascellari protrattili. Assenza di sopramascellari. Denti villiformi pluriseriati disposti sulle mascelle, talvolta sono osservabili denti anche sul vomere e sui palatini. Lamina sottorbitaria stretta. Membrane branchiostege unite tra loro o all'istmo. Presenza di pseudobranchie. Pelle priva di squame, talvolta dotata di placche ossee e spine. Vescica natatoria assente negli adulti. Stomaco provvisto di 4 - 8 ciechi pilorici. Due pinne dorsali, talvolta unite. Raggi delle pinne in prevalenza semplici, raggi della pinna caudale sempre ramificati. Pinne pettorali ampie. Pinne dorsali, se presenti, con primo raggio spiniforme. Pinna anale priva di raggi spiniformi. Il dimorfismo sessuale è molto frequente, i maschi hanno papilla genitale allungata.

 

Famiglia Genere Specie
Cottidae Cottus cottus_gobio07.jpg (93685 byte)

Cottus aturi, Cottus duranii, Cottus gobio, Cottus hispaniolensis, Cottus koshewnikowi, Cottus metae, Cottus microstomus, Cottus perifretum, Cottus petiti, Cottus poecilopus, Cottus rhenanus, Cottus rondeleti, Cottus scaturigo, Cottus transsilvaniae.

Triglopsis triglopsis_quadricornis01.jpg (60561 byte)

Triglopsis quadricornis.

 

I Cottidi sono pesci bentonici ed in gran parte marini. Alcune specie sono presenti in acqua dolce, altre vivono a notevoli profondità. Tutte le specie sono carnivore, si cibano di invertebrati e piccoli pesci. Depongono uova demerse, sorvegliate dal maschio. Gli stadi larvali e giovanili sono pelagici.

 

 

Forme fossili, ascrivibili a questa famiglia, sono state rinvenute in depositi del medio Terziario databili all'Oligocene. I Cottidi sono presenti soprattutto nelle zone boreali ed artiche. La famiglia è costituita da circa 70 generi e 300 specie. Soltanto due generi sono presenti nelle acque interne europee.

 


Le Faune

Webmuseum Osteichthyes Scorpaeniformes
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org