www.ittiofauna.org contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Le Faune Webmuseum Osteichthyes Siluriformes Siluridae

Il genere Silurus Linnaeus, 1758

Silurus Linnaeus 1758. Systema Naturae, Ed. X. (Systema naturae per regna tria naturae, secundum classes, ordines, genera, species, cum characteribus, differentiis, synonymis, locis. Tomus I. Editio decima, reformata.) Holmiae. Systema Naturae, Ed. X. v. 1: i-ii + 1-824. Genere maschile. Specie tipo - Silurus glanis Linnaeus, 1758. Tipo per designazione susseguente. Specie tipo generalmente attribuita alla tautonomia linneana, ma "Silurus" vi compare con 4 di 14 specie citate. La prima designazione di specie tipo documentata è quella di Bleeker 1862:393. In Official List (Opinione 77, Direttiva 56). Nomenclaura generica valida come "Silurus" Linnaeus 1758, vedere Haig 1952:71, 97, Jayaram 1977:7, Jayaram 1981:210, Sawada in Masuda et al. 1984:59, Kottelat 1985:269, Burgess 1989:85, Kobayakawa 1989, Kottelat 1989:14, Liu in Pan et al. 1991:287, Wu & Wu 1992:523, Bornbusch 1995, Bogutskaya & Naseka 1996:53, Yang in Chen 1998:275, Naseka 1998:104, Dai in Chu et al. 1999:78, Bogutskaya & Naseka 2004:121, Ferraris 2007:378.

Etimologia - Latino, silurus = il siluro d'europa + Greco, odous = dente.

Sinonimi - Glanis Agassiz 1857. Genere maschile. Specie tipo - Glanis aristotelis Agassiz 1857. Tipo per monotipia. Nomenclatura generica oggettivamente non valida; già utilizzata più volte. Opinioni - Sinonimo di Silurus Linnaeus 1758, vedere Haig 1952:97, Kobayakawa 1989:157, Ferraris 2007:378.

Parasilurus Bleeker 1862. Notice sur les genres Parasilurus, Eutropiichthys, Pseudeutropius, et Pseudopangasius. Verslagen en Mededeelingen der Koninklijke Akademie van Wetenschappen. Afdeling Natuurkunde. v. 14: 390-399. Genere maschile. Specie tipo - Silurus japonicus Temminck & Schlegel 1846. Tipo per designazione originale (anche per monotipia). Compare anche in Bleeker (26 Nov.) 1862:17. Opinioni - Probabile gruppo separato da Silurus, vedere Iliadou & Rackham 1990. Nomenclatura valida come Parasilurus Bleeker 1862, vedere Bogutskaya & Naseka 1996:52, Naseka 1998:104, Sideleva 2001:55, Sideleva 2003:14. Sinonimo di Silurus Linnaeus 1758, vedere Haig 1952:97, Kobayakawa 1989:157, Dai in Chu et al. 1999:78, Ferraris 2007:378.

  Genere Specie  
Silurus

Silurus aristotelis

Silurus glanis

Al genere Silurus appartengono pesci di medie e grandi dimensioni, dal corpo allungato, largo nell'area cefalica, lateralmente compresso nella porzione posteriore. Testa grande ed appiattita. Bocca ampia, ornata da tre paia di barbigli, un paio sulla mascella superiore e due paia su quella inferiore. Denti villiformi disposti su entrambe le mascelle, assenti sul palato e disposti in una o due serie sul vomere. Membrane branchiostege non fuse tra loro e collegate all'istmo solo nella parte anteriore. Linea laterale completa. Pinna dorsale piccola, priva di raggi spiniformi, con inserzione anteriore alla corrispondenza con l'attacco delle pinne ventrali. Assenza costante di pinna adiposa. Pinna anale molto lunga e confluente con la pinna caudale. Raggio spinoso della pinna pettorale robusto e privo di dentellatura.

Le specie di questo genere sono bentoniche, tipicamente legate ad acque ferme o a lento corso, dimostrano una grande adattabilità e possono colonizzare anche fiumi a corrente impetuosa. Resistenti a fenomeni d'inquinamento anche notevoli, riescono a sopravvivere in ambienti poco ossigenati ingerendo aria atmosferica. Carnivore e voraci predatrici, si cibano di ogni sorta di piccoli vertebrati ed invertebrati. Gli individui più grandi sono in grado di ingerire uccelli acquatici e mammiferi anche della taglia di un piccolo cane.

Il genere Silurus comprende circa 15 specie, distribuite nel vecchio mondo in una fascia che, dall'Europa centro orientale, attraversa il medio oriente e l'Asia centrale, fino all'estremo oriente ed alle isole del Giappone. Alla fauna europea appartengono due specie, una molto rara e dall'areale ristretto, ed una abbondantemente diffusa, recentemente introdotta in molti paesi europei dove ha causato molti problemi ecologici.


Le Faune

Webmuseum Osteichthyes Siluriformes Siluridae
www.ittiofauna.org Webmuseum
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org