www.ittiofauna.org contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org
Webmuseum Reptilia Squamata Sauria Lacertidae Lacerta

Il ramarro gigante, Lacerta trilineata Bedriaga, 1886


Descrizione - Adulti fino a 16 cm o più dall'apice del muso alla cloaca; coda il doppio della lunghezza o oltre. Grande lucertola verde con tipico "jizz" del gruppo. Versione grande di Lacerta viridis. Adulti verde brillante abbastanza uniforme (più raramente giallo o brunastro), generalmente con una mac-chiettatura nera delicata sul dorso. I piccoli e i subadulti sono marroni (i piccoli di solito scuri), spesso con tre-cinque strisce strette e chiare o talvolta con qualche punteggiatura chiara sui fianchi, o punteggiature scure nel mezzo del dorso. Lacerta trilineata è molto simile a Lacerta viridis e può essere difficile da distinguere specialmente perché entrambe sono molto variabili. La tavola che segue, con il successivo paragrafo delle Variabilità, permette di identificare la maggior parte degli individui. Nelle zone in cui l'identificazione degli adulti è difficile, essa aiuta a riconoscere i subadulti e i piccoli con strisce; gli esemplari con tré o cinque strisce (inclusa quella nel centro del dorso che può essere debole) sono Lacerta trilineata, quelli con due o quattro strisce sono Lacerta viridis. A seconda delle località la specie si presenta molto variabile nella livrea. mRomania orientale e Bulgaria nordorientale: tende ad avere la forma della testa tipica di Lacerta viridis; un po' di blu sui lati del collo nei maschi. Grecia centrale e meridionale: talvolta molto simile a L. viridis; gli adulti possono avere gola blu e a volte sei file di squame ventrali e poche temporali. I giovani con tré o cinque strisce identificano la maggior parte delle popolazioni, specialmente tenendo conto che Lacerta viridis, se realmente presente nel sud, è confinata ad alcune aree montane elevate. Isole greche: piuttosto variabile; talvolta di piccole dimensioni spesso con gola blu; può essere giallastro (Milos) o brunastro (Andros e Tinos). Di solito non si presentano problemi di identificazione perché Lacerta viridis è per la maggior parte assente (presente solo a Corfù, Euboa, Thasos e Samotracia). È probabile che Lacerta trilineata e Lacerta viridis possano occasionalmente incrociarsi. A volte si possono osservare Lacerta trilineata completamente nere. 

Dimorfismo sessuale -

  Click on the image to magnify and for the informations.  
 Click sull'immagine per ingrandire e per le informazioni.

Habitat e abitudini - Simili a quelle di Lacerta viridis ma tende a vivere in zone più aride e calde ed è limitata ad aree con clima mediterraneo. Dove le due specie convivono, Lacerta trilineata è spesso sostituita da Lacerta viridis negli ambienti più umidi e alle altitudini maggiori. Lacerta trilineata vive talvolta in vicinanza dell'acqua (come nella Romania orientale e in parte della Grecia meridionale) e può anche essere vista nuotare attraverso ruscelli poco profondi e fossati. Come Lacerta viridis spesso si osserva in zone cespugliose sebbene i giovani possano vivere tra la bassa vegetazione erbacea. Si trova anche nella vegetazione di dune sabbiose, muri a secco, ruderi e campi coltivati. 

Alimentazione - Il cibo comprende prevalentemente invertebrati ma anche frutti, uova e nidiacei di piccoli uccelli. 

Riproduzione -

Predatori, parassiti e malattie -

  Click on the image to magnify and for the informations.  
Click sull'immagine per ingrandire e per le informazioni.

Status della specie -

Protezione -

Galleria Fotografica

La più bella raccolta d'immagini sull'erpetofauna europea
Pag. 1 Pag. 2 Pag. 3

Webmuseum Reptilia Squamata Sauria Lacertidae Lacerta
www.ittiofauna.org
Google
 
contact: stefano.porcellotti@ittiofauna.org